Biyahmu

"Nel mezzo del lago (di Meride) si alzano due piramidi che dall'acqua emergono cinquanta orge, sia l'una che l'altra e altrettanto misura la parte che Ŕ stata costruita sotto il livello dell'acqua; sopra ciascuna delle due piramidi c'Ŕ un'enorme statua seduta in trono" (Erodoto). Petrie scoprý presso il villaggio di el Biyahmu il luogo delle due colossali statue di Amenemhat III seduto. Vi sono ancora le rovine dei piedistalli di forma parallelepipeda. Con questa i due giganti dovevano superare i diciotto metri d'altezza e si suppone che sorgessero in un cortile presso la sommitÓ di una diga.

Da "Guida alla civiltÓ dell'Egitto Antico" di Francesco L- Nera, ed. Mondadori

Torna alla cartinaTorna alla cartina


Webmaster: Maurizio Lira - mlira@libero.it
Graphics & design: Maurizio Lira   Text & lettering: Simonetta Albericci
Tutte le fotografie pubblicate in questo sito sono di proprietÓ privata ed Ŕ vietato farne uso a fini commerciali.

Torna alla home page
Torna alla Home Page